Inter, ecco l’erede di Sanchez. Marotta studia la formula ‘Morata’ per un attaccante del Real

Inter, ecco l’erede di Sanchez. Marotta studia la formula ‘Morata’ per un attaccante del Real

In attesa di mettere a segno il colpo che dovrebbe sostituire Lautaro, l’Inter si tutela e cerca di rinforzare il reparto con un altro elemento

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Con l’eventuale partenza di Lautaro, l’Inter deve pensare a come sistemare il reparto offensivo di Conte per la prossima stagione. Tenendo presente che non ci saranno più nemmeno Sanchez, di ritorno allo United, ed Esposito, in probabile prestito per andare a giocare. Oltre a un colpo importante, in caso di partenza del Toro, l’Inter dovrà mettere a segno altri acquisti in attacco. Per il ruolo di terza punta c’è anche la candidatura di Luka Jovic del Real Madrid.

“L’idea sarebbe quella del prestito, così da migliorare un reparto che in questo momento mantiene soltanto il nome di Lukaku come certezza futura. Un mezzo flop in Liga, dove è riuscito a segnare appena due volte, non ha certo sgonfiato l’interesse nei suoi confronti. L’ostacolo, semmai, è uno stipendio da dieci milioni di euro netti all’anno che percepisce al Real. Non esattamente il requisito ideale, come Cavani che al Psg prende persino di più, per accontentarlo lontano dalla Spagna”, spiega il Corriere dello Sport.

“Si potrebbe predisporre un prestito con ingaggio diviso quasi equamente tra Inter e Real Madrid. Ci fossero nelle casse nerazzurre i soldi del riscatto di Icardi – entro il 31 maggio è atteso un assegno del Psg, che nel frattempo discute con l’Inter di uno sconto sui 70 milioni – tutto sarebbe più agevole. Il Real può orchestrare un’operazione simile a quella di Morata nel 2014 con la Juve, cioè tenendosi il diritto di un riacquisto”, aggiunge il quotidiano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy