copertina

Inter, difesa ritrovata: il primo posto si spiega anche così. C’è un aspetto da non sottovalutare

Getty Images

La squadra nerazzurra ha ritrovato quella solidità difensiva che a inizio anno aveva smarrito

Gianni Pampinella

Fin qui è stata un'Inter dai due volti. L'inizio non è stato dei migliori, l'esperimento di Conte di giocare col trequartista non ha prodotto gli effetti sperati e a risentirne è stata soprattutto la difesa. Troppi i gol subiti nelle prime giornate, addirittura 20 gol subiti nelle prime 12 partita, una media di 1,6 gol subiti a partita e solamente 2 clean sheet come si evince dalla grafica di Sky Sport. La svolta è arrivata tornando 'all'antico': il solido 352 tanto amato dal tecnico nerazzurro.

 Sky Sport

Da quel momento la squadra ha ritrovato quella sicurezza che aveva perso da tempo e soprattutto quella solidità difensiva che aveva contraddistinto la squadra di Conte nella passata stagione. I numeri raccontano bene la metamorfosi della squadra: nelle successive 20 partita, l'Inter ha subito 20 gol, ma madia gol subiti si è abbassata a 0,8 e i clean sheet sono stati 8. Un cambiamento radicale e il primato con sorpasso al Milan si spiega anche così. E poi c'è un altro aspetto da non sottovalutare: Conte ha dovuto rinunciare per un lungo periodo a Milan Skriniar colpito dal covid. Il rientro dello slovacco, tornato ai fasti di un tempo, è stato fondamentale per ritrovare solidità in difesa.

(Sky Sport)

 

tutte le notizie di

Potresti esserti perso