Inter-Moenchengladbach, Conte conferma la sua pepita d’oro e ha due tentazioni

Le ultime di formazione sulla squadra che Antonio Conte manderà in campo questa sera nel debutto stagionale in Champions League

di Daniele Vitiello, @DanViti

Esordio stagionale in Champions League per l’Inter. La squadra di Antonio Conte affronta questa sera a a San Siro il Borussia Moenchengladbach. L’allenatore nerazzurro è alle prese con la formazione, tra le ormai note certezze ed una tentazione. Scrive la Gazzetta dello Sport: “L’innamoramento per Hakimi risale a un turno di Coppa. Mentre il marocchino tagliava a fettine l’Inter col Dortmund, Conte capiva di essersi imbattuto in una pepita d’oro. La fascia destra oggi è territorio di sua esclusiva e inalienabile proprietà, semmai dall’altro lato iniziano i dubbi: alla vigilia il tecnico si è fatto tentare da Darmian, arrivato all’ultimo miglio del mercato e ancora a 0 minuti. Matteo, in ballottaggio a sinistra con il più offensivo Perisic, può servire a riequilibrare l’assetto ultra-offensivo. In difesa serve una stampella per Kolarov, visto che Bastoni ripartirà dalla panchina («Non basta un giorno per tornare in condizione…»), in attacco bisogna proteggere la possibile novità sulla trequarti“.

Getty Images

Il danese sembra sicuro di una maglia da titolare: “Mai come stavolta Eriksen è candidato a stare tra gli 11: oggi Conte, che non vuole «correre rischi», proverà Sensi, ma la tentazione danese prescinde dall’ex Sassuolo. A Christian serve come il pane una scintilla e niente come la Champions brucia sotto la pelle dei campioni”.

Getty Images
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy