FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Inzaghi: “Vittoria importante. Ora fa comodo dire che l’Inter è una corazzata, ma a luglio…”

Foto: DAZN

Pur non bella come al solito, l'Inter di Simone Inzaghi contro il Torino si porta a casa altri tre punti importantissimi nella lotta scudetto

Marco Macca

Una partita come prevedibile sofferta, contro un avversario tosto e sempre insidioso, fino all'ultimo minuto. Ma alla fine, pur non bellissima come al solito, l'Inter di Simone Inzaghi contro il Torino si porta a casa altri tre punti importantissimi nella lotta scudetto, chiudendo il 2021 con l'ennesima vittoria e il girone d'andata di questa Serie A a 46 punti. Simone Inzaghi non può che essere soddisfatto:

 Getty

PARTITA IMPORTANTE - "Abbiamo fatto una partita importante, perché sapevamo che il Torino era una squadra difficile da affrontare. Siamo stati bravi a prepararla, sapendo del loro pressing feroce. Abbiamo fatto un'ottima partita, rischiando poco o nulla. Dovevamo segnare il secondo gol nel primo tempo, ma siamo soddisfatti di come abbiamo chiuso l'anno. Ora ricarichiamoci, poi ripartiamo".

INTER CORAZZATA? SI', MA A LUGLIO... - "C'era speranza in me, poi ho conosciuto gli uomini e avevo grande fiducia. Ora fa comodo a tutti dire che l'Inter è una corazzata, ma a fine luglio i giudizi non erano questi. Per noi deve essere uno stimolo per continuare così. Abbiamo acquistato giocatori funzionali al mio modo di giocare, la società si è fatta trovare pronta. Ogni staff ha le proprie idee, ci abbiamo messo del nostro".

GAP COLMATO - "Sappiamo che stiamo attraversando un ottimo momento, anche oggi siamo stati bene in campo rischiando poco e gestendo al meglio la palla. Nonostante il distacco delle scorse settimane ero fiducioso, perché la squadra è sempre stata bene in campo. Ci hanno seguito nel migliore dei modi. Siamo contenti per come abbiamo chiuso il girone d'andata, ma sappiamo che ci saranno tante insidie. Abbiamo sempre avuto un pensiero forte alla Champions a costo di perdere qualche punto in campionato, ma i ragazzi sono stati meravigliosi a colmare il gap in un mese e mezzo".

REGALO SOTTO L'ALBERO? - "Regalo sotto l'albero? Quello che mi farò, stare con la mia famiglia. Siamo dei privilegiati, ma giocando ogni tre giorni spesso trascuriamo i nostri affetti, che sono la cosa più importante".

GENNAIO E FEBBRAIO IMPEGNATIVI - "Dobbiamo guardare il nostro cammino, abbiamo visto stasera le insidie che ci sono. Sappiamo che, al di là degli scontri diretti, tutte le partite in Italia sono insidiose".

(Fonte: DAZN)

tutte le notizie di