Milenkovic, l’Inter rinvia l’affare a fine stagione. E dalla Fiorentina può arrivare lo sconto decisivo

L’Inter segue il difensore, se non rinnovasse il contratto in scadenza nel 2022 il suo prezzo d’acquisto potrebbe calare

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Nello scorso mercato l’Inter aveva bisogno di vendere per cercare di reinvestire sugli acquisti. Tra i giocatori finiti sul mercato c’era anche Milan Skriniar, seguito dal Tottenham, ma poi rimasto a Milano. Nel caso in cui il difensore slovacco fosse partito, tra i possibili suoi eredi c’era anche Milenkovic della Fiorentina. Il club viola, però, valutava il difensore 40 milioni, somma che aveva spinto la dirigenza nerazzurra a cercare altrove il sostituto di Skriniar.

A gennaio non sono attese sorprese per la questione Skriniar, ma a fine stagione l’Inter potrebbe tornare sul difensore della Fiorentina. Il prezzo di Milenkovic potrebbe calare, anche per via della scadenza nel 2022. Come spiega Tuttosport “Chiaramente a un anno dalla scadenza, il suo valore scendere di almeno una decina di milioni e a 30 Milenkovic, classe ’97, potrebbe essere un affare, anche perché nel frattempo la quotazione di Skriniar non calerà, avendo invece lo slovacco il contratto fino al 2023. Insomma, l’Inter rimane assolutamente “calda” su Milenkovic, elemento che con la Fiorentina ha invece imparato a giocare a tre, dimostrandosi abile nelle due fasi, quella difensiva, ma anche quella di costruzione e sappiamo quanto Conte tenga alla qualità della ripartenza offensiva da dietro”. Sulle tracce del difensore c’è da tempo anche il Milan.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy