FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Moratti: “Inzaghi diverte di più di Conte, Barella si esalterà. Bonucci? Gli rispondo che…”

Moratti: “Inzaghi diverte di più di Conte, Barella si esalterà. Bonucci? Gli rispondo che…”

Domenica sera Massimo Moratti vivrà come sempre con grande trasporto e intensità la sfida di San Siro contro la Juventus

Marco Macca

Domenica sera Massimo Moratti vivrà come sempre con grande trasporto e intensità la sfida di San Siro contro la Juventus. La partita per eccellenza, che lo appassiona e che lo coinvolge ancora oggi come se fosse ancora il numero uno dell'Inter. Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, l'ex presidente nerazzurro risponde anche a Leonardo Bonucci:

Massimo Moratti, preferiva l'Inter dell'anno scorso, solida ed ermetica, o quella attuale che segna tanto ma rende troppi gol?

"L'Inter solida di un anno fa serviva per vincere il campionato dopo tanto tempo e dava soddisfazione anche con il carattere. Sotto il profilo calcistico questa è più divertente, anche perché ci sono giocatori di maggior classe. E il fatto di non sapere già come andrà a finire regala emozioni in più...". Ride.

A proposito. Cosa risponde a Bonucci che ha appena detto che l'ultimo scudetto è stato più demerito della Juve che merito dell'Inter?

"Bonucci poteva aggiungere per 'notevoli' demeriti della Juve. Così gli veniva meglio. Poi non capisco questa uscita. Un campionato lo vince la squadra più forte e l'anno scorso l'Inter era nettamente più forte della Juve. Se no ognuno si mette a parlare dei propri scudetti persi per demerito e non la si finisce più".

E nella battaglia chi potrebbe esaltarsi?

"Dovranno farlo tutti, ma ovviamente il pensiero va a Barella. Uno che dà l'anima sempre. Figuriamoci contro la Juve".

tutte le notizie di