Stankovic, Martins, Fonseca: l’Inter prepara il futuro con i suoi figli d’arte

Stankovic, Martins, Fonseca: l’Inter prepara il futuro con i suoi figli d’arte

Nel settore giovanile nerazzurro brillano giovani talenti con un cognome importante

di Fabio Alampi, @FabioAlampi
Matias Fonseca, Filip Stankovic, Kevin Martins

E se nell’Inter del futuro ci fosse spazio per giovani dal cognome che ricorda vecchie glorie del calcio nerazzurro? Un progetto che potrebbe essere meno utopistico di quanto si possa credere: sono diversi, infatti, i talenti del settore giovanile interista i cui padri hanno scritto pagine importanti dell’Inter e, più in generale, del calcio internazionale.

STANKOVIC – In prima fila c’è Filip Stankovic: secondogenito della leggenda nerazzurra Dejan, Filip è uno dei leader della Primavera di Armando Madonna. Classe 2002, portiere, la scorsa estate è stato aggregato al ritiro estivo della Prima Squadra, nonostante i soli 17 anni di età: la sua rapida crescita nel corso della stagione gli è valsa la convocazione da parte di Antonio Conte, che ha deciso di portarlo con “i grandi” durante l’assenza di Samir Handanovic.

Filip, ma non solo: nell’Under 15 brilla la stella di Aleksandar Stankovic, terzo figlio dell’ex centrocampista nerazzurro. Stesso ruolo del padre, stesso temperamento, stessa capacità di rendersi pericoloso anche in zona offensiva (già 4 gol in stagione): classe 2005, stabilmente nel giro delle Nazionali giovanili serbe, Aleksandar è un altro dei giovani talenti nerazzurri da seguire con attenzione.

MARTINS – Per rimanere in tema figli d’arte, un altro talento del vivaio interista il cui padre ha scritto pagine importanti della storia recente dell’Inter è Kevin Maussi Martins. Figlio dell’attaccante nigeriano Obafemi Martins (49 reti in 135 presenza con la maglia nerazzurra), Kevin è una delle stelle della formazione Under 15 allenata da Paolo Annoni: attaccante, all’occorrenza esterno offensivo, a differenza del padre calcia con il piede destro e ha un fisico più slanciato. Già autore di 6 gol in campionato, da quest’anno è entrato nel giro delle Nazionali giovanili italiane.

FONSECA – Per ultimo, menzione di merito per Matias Fonseca. A differenza degli altri, suo padre non ha indossato la maglia dell’Inter nel corso della sua carriera, ma si è comunque fatto apprezzare a lungo dai tifosi italiani e non solo: figlio di Daniel Fonseca (un passato in Italia con Cagliari, Napoli, Roma, Juventus e Como), Matias è un talentuoso attaccante classe 2001, uno dei ragazzi che più si è messo in mostra in questa prima parte di stagione della Primavera nerazzurra. Autore fin qui di ben 12 gol (8 in campionato e 4 in Youth League), nel corso del mese di novembre è già stato convocato in Prima Squadra in due occasioni, contro Verona e Torino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy