FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Stellini: “Conte la guida. Suning? Pensiamo al campo. Bravo Perisic e complimenti a…”

Il vice di Conte ha analizzato la sfida del 'Franchi' contro la Fiorentina al termine in collegamento ai microfoni di Sky Sport

Alessandro De Felice

Cristian Stellini, vice di Antonio Conte, ha parlato ai microfoni di Sky Sport in collegamento dall'Artemio Franchi e ha analizzato la gara tra l'Inter e la Fiorentina di Cesare Prandelli: "Non vogliamo mettere pressione a nessuno ma pensiamo al nostro cammino. Non era semplice giocare a Firenze. I punti diventano importanti per tutti e queste partite sono molto difficili dopo 2 giorni. Abbiamo fatto una grande partita e siamo molto soddisfatti. I nostri attaccanti hanno lavorato bene e hanno servito molto palle ai compagni che si inserivano. Abbiamo sempre riconosciuto ai nostri giocatori di essere collaborativi. La troppa generosità li porta a volta a perdere il controllo. Fascia sinistra? Non è una mancanza di interpreti. Siamo contenti, la squadra deve lavorare insieme. A volta ci riesce meglio e a volte peggio. Conte? Quando si vive la partita da fuori è difficile con il suo carisma. Si soffre di più. Il suo aiuto è molto importante. Prendiamo di buon grado quello che ci dice. Non è difficile seguirlo perché sono tutte cose importanti. È la nostra guida".

 Getty Images

Le parole di Stellini dopo Fiorentina-Inter

"Le vicende societarie? Noi siamo concentrati sul campo, sul gioco e sul lavoro. Abbiamo ancora tanta strada da fare e due competizioni in cui vogliamo ben figurare. Cosa manca a Perisic? Ha fatto un grande sacrificio nell'adattarsi a fare un ruolo che lo vede protagonista anche dalla metà campo in giù. È prezioso perché copre tutta la fascia con la sua fisicità. Deve fare quello che gli viene richiesto e lo sta facendo bene. Barella come Conte? Glielo auguro. Sta crescendo come Lautaro e tanti altri. Cosa gli manca? Qualche gol e qualche inserimento di testa. Gagliardini gioca poco? Abbiamo aumentato numericamente i giocatori in mezzo al campo. Facciamo delle rotazioni, sta giocando abbastanza. Devo fargli i complimenti: è stato molto bravo a entrare a gara in corso e dare il suo apporto".

tutte le notizie di

Potresti esserti perso