Altro che Icardi, l’Inter a muso duro con Perisic: “Se non porta soldi il club ha deciso di…”

Il club nerazzurro non farà sconti al croato

di Redazione1908
Ivan Perisic non ha la testa all’Inter. E questo è inaccettabile, dal punto di vista del club. Come racconta oggi il Corriere dello Sport, “anche ieri il croato ha lavorato a parte per i postumi di una botta rimediata negli scorsi giorni in allenamento e soprattutto perché la testa in questo momento è più al mercato che al campo. Ivan Perisic, però, è stato inserito nell’elenco dei convocati per il match contro il Torino ed è partito insieme ai compagni in pullman. Spalletti, dunque, non ha scelto la linea-Allan, accantonato da Ancelotti visto il corteggiamento del Psg. Il tecnico toscano non lo farà comunque partire titolare perché il croato va recuperato”.
Ma la società è stata chiara: al momento non ci sono offerte e qualora arrivassero dovrebbero essere per un acquisto a titolo definitivo o, in alternativa, un prestito con obbligo di riscatto. “In Inghilterra circola con insistenza l’ipotesi di un interessamento dell’Arsenal per un prestito con diritto di riscatto o uno scambio (di prestiti) con Ozil. Difficili entrambe le soluzioni. Tra i giocatori proposti da agenti per l’eventuale sostituzione di Perisic c’è anche l’ex Atletico Carrasco, ora in Cina”.
C’è tempo fino a giovedì, poi, in assenza di novità, la società ha deciso di adottare il pugno duro. “Ivan dovrà tornare con la testa “sintonizzata” sul campo e non gli saranno più perdonate settimane soft”, ha sottolineato il quotidiano romano.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy