Argentina, Burdisso: “Stavo per mettere le mani addosso a Messi. Da allora mai più convocato”

Argentina, Burdisso: “Stavo per mettere le mani addosso a Messi. Da allora mai più convocato”

Nicolas Burdisso, ex difensore di Inter, Roma e Genoa, svela un aneddoto su una lite furibonda con Leo Messi

di Redazione1908

Un diverbio in campo proseguito poi negli spogliatoi, con i compagni a dividerli quando sembrava che la situazione stesse degenerando. Tutto poi risolto, ma da quel momento la Nazionale divenne un tabu’. Nicolas Burdisso, ex difensore di Inter, Roma e Genoa, svela un aneddoto che lo ha visto protagonista nel luglio del 2011 con Lionel Messi.

Si giocava la Coppa America e l’Argentina guidata da Sergio Batista non ando’ oltre lo 0-0 con la Colombia e anche se Messi, allora 24enne, era gia’ considerato il migliore al mondo, Burdisso non ebbe timore a sgridarlo pubblicamente. “Sono cose che succedono molto spesso. Abbiamo discusso dentro il campo perche’ non gli ho passato un pallone, lui era nervoso per la partita, io per la situazione, cose che succedonoracconta Burdisso a ‘Podemos Hablar’, programma di ‘Telefe” -. Nel silenzio degli altri compagni, siamo entrati nello spogliatoio litigando e discutendo, a un certo punto si e’ avvicinato e pensavo che stessimo per venire alle mani, ma a quel punto ci hanno separato”.

L’episodio ha poi avuto un risvolto negativo per l’ex Boca: “La cosa positiva e’ che si e’ concluso tutto senza problemi, ma da quel momento – conclude – io non sono tornato piu’ in Nazionale…”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy