Barella: “In casa mia tutti tifosi dell’Inter. Stankovic mi riempiva gli occhi, Nainggolan…”

Barella: “In casa mia tutti tifosi dell’Inter. Stankovic mi riempiva gli occhi, Nainggolan…”

Il centrocampista del Cagliari, inseguito sul mercato dall’Inter, ha parlato dei suoi idoli

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Tra i desideri di mercato dell’Inter c’è sicuramente anche Nicolò Barella. Il centrocampista del Cagliari sta facendo benissimo, anche con la Nazionale di Mancini, tanto da attirare le attenzioni di tanti grandi club: Inter, Milan, Roma, ma anche la Premier League si muove per il giocatore rossoblù. Intervistato da Sportweek ha parlato dei suoi idoli e del suo tifo:

Che giocatore sei?
“Mi sento mezzala. Da trequartista sono libero di muovermi, ma sono meno utile nella riconquista del pallone. Davanti alla difesa faccio più filtro, ma vedo meno la porta avversaria. Il ruolo di mezzala mi permette di difendere e inserirmi”. 

Ci sta il paragone con Nainggolan?
“Ci sta per la comune interpretazione della partita: nessuno dei due molla niente. E ci sta nel modo in cui scivoliamo per recuperare palle. Ma lui ha più forza fisica”: 

E’ vero che tifa Inter?
“No. Ho sempre tifato Cagliari, ma in casa mia sono tutti interisti e quindi da bambino ero contento quando vinceva l’Inter”.

Il suo modello di allora?
“Del Piero era l’idolo, il modello Stankovic: per intensità e tiro. Era un giocatore che mi riempiva gli occhi”. 

Nel suo ruolo chi è il migliore?
“Modric, vede il gioco prima di tutti. Poi Nainggolan e Khedira”. 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy