Bastoni è sempre più una certezza: Conte lo elogia, l’Inter ha un gioiello. Ma Godin…

Bastoni è sempre più una certezza: Conte lo elogia, l’Inter ha un gioiello. Ma Godin…

Il difensore classe ’99 sta diventando una piacevole conferma

di Fabio Alampi, @FabioAlampi
Alessandro Bastoni, Napoli-Inter

Un’altra prestazione convincente, un’altra prova di maturità su uno dei campi più difficili della Serie A: Alessandro Bastoni sta dimostrando, partita dopo partita, di non essere solamente un giovane di belle speranze, ma di poter essere da subito un protagonista anche in una squadra in piena lotta per il titolo. Il classe ’99 sta ripagando la fiducia di Conte e dell’Inter e ora, alla luce delle sue prestazioni, l’investimento fatto su di lui nell’estate del 2017 appare tutt’altro che una follia.

L’INVESTITURA DI CONTEDopo le parole pronunciate a inizio stagione, Conte ha confermato con i fatti la fiducia riposta nel giovane difensore, concedendogli sempre più chance. Al termine della gara con il Napoli, il tecnico nerazzurro lo ha pubblicamente elogiato: “Io faccio delle scelte, anche col Genoa ha giocato Bastoni, è il nostro futuro e il nostro presente, ha personalità, gioca la palla da dietro, cerca le soluzioni. Se diventa più cattivo ha un grande futuro. In questo momento mi dà più affidabilità degli altri“.

E GODIN? – L’esplosione di Bastoni ha avuto una conseguenza totalmente inaspettata a inizio stagione: il progressivo accantonamento di Diego Godin. Il difensore uruguayano sta perdendo posizioni nelle gerarchie nerazzurre, e contro il Napoli si è seduto in panchina per la terza gara consecutiva, tanto che La Gazzetta dello Sport non ha escluso clamorosi scenari di mercato: “La terza panchina consecutiva in A di Godin lascia aperta una porta su un possibile addio dell’uruguaiano, per nulla contento delle continue esclusioni“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy