FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

primo piano

Ben venga Dzeko, ma se il matrimonio non si farà ad avere un problema non sarà l’Inter

Getty Images

Lo scambio tra Inter e Roma sembra ormai essere saltato con il bosniaco che ancora una volta rimarrà nella Capitale

Andrea Della Sala

L'affare tra Inter e Roma sembra essersi arenato. Lo scambio tra Sanchez e Dzeko al momento risulta difficile, le parti non hanno trovato un accordo per via della differenza tra gli ingaggi dei due giocatori. La proposta era stata fatta dal club giallorosso e l'Inter aveva fin dalle prime battute chiarito che avrebbe accettato solo in caso di un'operazione a costo zero.

Ora le possibilità sono diminuite, ma a perderci di più sicuramente non è l'Inter. Dzeko sarebbe un rinforzo importante per la squadra di Conte, un'alternativa di livello per il reparto offensivo nerazzurro, un giocatore che piace a Conte che ha provato a portarlo in Milano fin dalla sua prima stagione all'Inter. In termini di ruolo probabilmente ai nerazzurri serve più il bosniaco che Sanchez, diventato ormai a tutti gli effetti più un trequartista abile a mandare in porta i compagni, ma che trova con difficoltà la via del gol.

Getty Images

Nel caso in cui, come sembra, l'affare non dovesse farsi sarà la Roma ad avere un problema da risolvere. Dzeko è ormai fuori rosa e il rapporto col tecnico Fonseca sembra ormai arrivato al capolinea. Il giocatore è demotivato e nelle ultime sessioni di mercato è sempre stato coinvolto in trattative per la sua cessione, salvo poi rimanere e ripartire sempre nella Capitale. Questa volta sarà difficile, però, ripartire. Per il club giallorosso e il ds Pinto la sua permanenza sarebbe una bella gatta da pelare gestire un giocatore di tale livello fuori rosa. 

Getty Images

Discorso diverso per Sanchez, inserito nella trattativa dalla Roma, ma sempre considerato da Conte come un elemento utile nella rosa nerazzurra. Anche oggi il tecnico ha ribadito che il cileno è a disposizione e che deve rimanere concentrato sulla causa nerazzurra. Sanchez è felice a Milano, è a conoscenza del suo ruolo all'interno della squadra. Toccherà a lui sfruttare al meglio le chance che inevitabilmente (visti i numeri del reparto offensivo dell'Inter) gli verranno concesse.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso