Bergomi: “Marotta rivale dell’Inter, ma sempre nel rispetto. E’ persona per bene e…”

Bergomi: “Marotta rivale dell’Inter, ma sempre nel rispetto. E’ persona per bene e…”

L’ex capitano nerazzurro ha parlato dell’arrivo di Marotta e del ritorno di Ibra al Milan

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Beppe Bergomi, ex capitano dell’Inter, da Viareggio dove sarà premiato con il “Viareggio Sport” ha detto la sua sui temi del campionato e in particolare si è soffermato sui nerazzurri e sul possibile ritorno a Milano di Zlatan Ibrahimovic:

-Cosa sposterebbe il ritorno di Ibra al Milan?

Penso che il Milan ragioni in virtù del ritorno in Champions. Lui è un giocatore ancora utile per raggiungere un obiettivo a breve termine. Cambiando il sistema di gioco, la formazione di Gattuso ha bisogno di mettere nella rosa determinati tipi di giocatore e nel breve termine Ibra può essere utile. 

-L’Inter per tornare ad essere vincente deve partire dalla società. Che cosa rappresenta l’arrivo di Marotta?

Era già una società strutturata bene, con la sua catena a partire dal presidente, passando per Antonello e arrivando ad Ausilio e Gardini. Marotta va sicuramente a completare l’organigramma dell’Inter ed è una persona per bene. Lo conosco da tanto tempo, è stato rivale dell’Inter ma nel rispetto ed è una cosa che mi ha fatto sempre piacere. Gli riconosco di essere una brava persona oltre ad essere un bravo dirigente, è stato così in tutte le squadre e categorie in cui ha operato. Può collaborare al meglio con Ausilio ed è una persona che conosce bene il calcio e può essere utile ai nerazzurri. 

-Se dovessi rinforzare l’Inter dove andresti ad agire? 

Sicuramente servirebbero quei giocatori come Dani Alves, Khedira, che ti fanno fare un salto di qualità a livello europeo. L’Inter deve consolidare un posto in CL, ora c’è una partita fondamentale, con il Tottenham e c’è da migliorare la rosa in alcuni ruoli che sicuramente la società ha individuato. Poi deve iniziare a vincere e fare quindi il prossimo mercato estivo con giocatori in ascesa, che possono dare qualcosa in più a livello dinamico e fisico oltre alla qualità. Dopo questo puoi mettere in campo altri tipi di giocatori. 

(Fonte: SS24)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy