Bernardeschi: “Voglio spegnere le polemiche, oggi penso solo alla Fiorentina. Sousa…”

Il numero 10 viola, insignito del Premio Maestrelli, ha spento le polemiche nate dalle dichiarazioni di Paulo Sousa. Ecco il suo pensiero sul futuro

di Dario Di Noi, @DarDinoRio
Federico Bernardeschi

A margine del Premio Maestrelli, ricevuto nella giornata ieri a Montecatini Terme, Federico Bernardeschi si è concesso per alcune interviste. In un grande momento di forma sul campo, il suo nome è finito sulle copertine dei giornali anche in ottica mercato, soprattutto dopo l’uscita infelice del tecnico Paulo Sousa (clicca qui per leggere).

Parole che il 10 viola – tanto ambito dall’Inter – ha commentato assieme a Sky Sport: “La vittoria di domenica ci ha dato tanta gioia, ce lo meritavamo dopo tante buone partite che non avevano portato alla vittoria. Poi lo abbiamo fatto in casa, abbiamo sfatato il tabù e siamo contenti: dobbiamo continuare così. Rigore battuto io? Ce la gestiamo un po’ così, una volta tira uno e una volta l’altro. Quello che conta è segnare. Futuro? Io non ho bisogno di dire niente, il mister ha parlato così. Lo sanno tutti, è un allenatore che stimo tantissimo, non ho bisogno di dire altro, anzi: voglio spegnere le polemiche, non c’è stato proprio niente. Il mister ci dà tantissimo. Rimanere tanti anni a Firenze? Questo è, andiamo avanti. Io penso al presente, non al futuro e nemmeno al passato. Sono alla Fiorentina e per questo oggi penso solo alla Fiorentina”.

(Sky)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy