Biraghi: “Conte ha portato la sua mentalità vincente. Speravo di tornare all’Inter, ora…”

Biraghi: “Conte ha portato la sua mentalità vincente. Speravo di tornare all’Inter, ora…”

L’esterno dell’Inter ha parlato delle prossime gare che dovrà affrontare la squadra nerazzurra

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Dopo il traguardo raggiunto con l’Italia, Biraghi è tornato ad Appiano Gentile e si prepara per la sfida con il Sassuolo. L’esterno nerazzurro ha parlato delle prossime gare ai microfoni di Sportmediaset:

Bella soddisfazione aver preso parte a questo record storico della Nazionale?
“Siamo contenti di esserci qualificati, siamo a punteggio pieno e vogliamo vincere anche l’ultima partita per essere teste di serie. Siamo concentrati, Mancini ha creato un bel gruppo, quello che serviva dopo un momento in cui la Nazionale aveva perso il suo valore reale”. 

C’è la sensazione che state costruendo qualcosa di importante anche per il futuro?
“Siamo un bel gruppo, tanti vengono dall’Under 21. Il mister ha creato un clima di serenità, siamo contenti”. 

La stessa aria che si respira qua con Conte?
“Sì, il mister è stato bravo a portare la sua mentalità da vincente e noi lo seguiamo perché vogliamo tornare a vincere qualcosa. Siamo contenti di questo”. 

Conte prima della sosta ha detto che si aspettava di più da chi finora ha giocato meno…
“Sicuramente noi che abbiamo giocato meno dobbiamo sempre stare concentrati e allenarci bene. Quando arriva il nostro momento dobbiamo fare il massimo per far capire che possiamo essere dei titolari. Per vincere servono tutti”. 

Ti aspettavi di tornare qui dove sei cresciuto?
“Ci speravo da sempre, da quando sono andato via. È arrivata l’opportunità e sono molto contento”. 

Qual è il tuo obiettivo?
“Cercare di fare più partite possibili, dare il mio contributo quando sarò chiamato in causa”. 

Ora periodo cruciale, soprattutto per la Champions
“Prima pensiamo a domenica, non sarà facile, vogliamo tornare a vincere poi penseremo al Borussia”. 

Sensi, D’Ambrosio, Sanchez… parecchi infortuni
“Gli infortuni fanno parte di una stagione. L’importante è che chi gioca dà il massimo. Sono sicuro che sarà così, siamo un gruppo di giocatori importanti”. 

Quale errore non fare col Sassuolo?
“Sappiamo quali sono le difficoltà, cercheremo di non fare errori limitando le loro qualità per cercare di vincere”. 

Cosa si impara dopo la sconfitta con la Juve?
“Siamo andati via in Nazionale, ora la analizzeremo col mister e vedremo le cose che abbiamo fatto meno bene”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy