FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

primo piano

Brozovic, zero promesse a vuoto e un diktat per l’Inter: “Qua bisogna…”

Brozovic, zero promesse a vuoto e un diktat per l’Inter: “Qua bisogna…”

Il centrocampista sul rinnovo passa la palla ai dirigenti interisti e dice la sua alla squadra senza giri di parole

Eva A. Provenzano

Sembra sempre se ne stia su un pianeta tutto suo e pochi riescono a salirci. Marcelo Brozovic è essenziale in campo e sembra un ragazzo particolarissimo: riservato, ironico, scostante all'apparenza. La questione del rinnovo con l'Inter è sul tavolo ormai da tempo. Per Marotta non ci sono dubbi: lui vuole restare a Milano. Lui però ieri ha passato la palla ai dirigenti interisti: "Vediamo cosa dicono loro in questi giorni, poi vediamo...", ha detto ai microfoni di SportMediaset. La domanda era: "I tifosi possono stare tranquilli?". Nessuna promessa a vuoto da parte sua: c'è da trattare evidentemente per raggiungere un accordo e fare in modo che il perno del centrocampo interista (insieme a Barella) resti per davvero.

Migliore in campo nella vittoria contro lo Sheriff, il croato per alcuni chiede troppo. Ma è diventato intoccabile prima con Spalletti, poi con Conte e ora con Inzaghi. In mezzo al campo è ormai un punto di riferimento. Tanto che ieri, pur sottolineando la bella vittoria nerazzurra, ha lanciato il suo diktat chiaro e preciso: «Qua bisogna migliorare ancora di più, non si può prendere gol ad ogni gara, altrimenti non si possono vincere tante partite. Se ci fosse stata un'avversaria più forte non sarebbe finito uno a zero il primo tempo. Secondo me può essere una svolta ma conta vincere ogni partita e adesso ci aspetta un'altra gara importante. Andiamo avanti». Provate voi a dirgli di no.

(Fonte: SM)

tutte le notizie di