Calciopoli, Pistocchi: “La madre di tutte le intercettazioni contro Facchetti in realtà era…”

Dopo le parole di Fabio Capello, continuano le reazioni sui social

di Redazione1908

“Una comica assegnare lo scudetto 2006 all’Inter, società terza e indagata”. Questo commento, firmato Fabio Capello, ha ovviamente scatenato un mare di reazioni sui social. Tra le più indignate, quella di Maurizio Pistocchi, che ripristina la verità sulle vittime e sui colpevoli di Calciopoli, il periodo più buio della storia del calcio italiano.

“‘Il nome di Collina lo feceBergamo, non Facchetti” Per la difesa di Moggi era la madre di tutte le intercettazioni. Invece era solo una bufala”, ha ricordato Pistocchi, postando l’articolo relativo a quell’intercettazione, in cui il nome dell’ex arbitro non fu fatto dal presidente dell’Inter ma dal designatore arbitrale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy