Che gioiello Esposito: respinto l’assalto di PSG e Roma. Ora l’Inter ha un piano preciso

Che gioiello Esposito: respinto l’assalto di PSG e Roma. Ora l’Inter ha un piano preciso

L’Inter si coccola il suo gioiello

di Marco Macca, @macca_marco
Sebastiano Esposito in azione contro la Virtus Ciserano Bergamo

L’estate di amichevoli dell’Inter ha messo in mostra tutto il talento, acerbo ma illuminante, di Sebastiano Esposito, l’ultimo gioiello delle giovanili nerazzurre. Nei mesi scorsi, il giovane attaccante di Castellammare di Stabia ha rifiutato il Paris Saint-Germain, che voleva convincerlo a trasferirsi all’ombra della Tour Eiffel. Ma, a provarci, è stata anche la Roma, intenzionata a inserirlo nell’affare Dzeko. Insomma, all’Inter sono tutti consapevoli di essere di fronte a un talento vero. Ecco perché i nerazzurri per lui hanno un piano preciso: alternanza tra prima squadra e Primavera, con contratto fino al 2022. Scrive Tuttosport:

ASTRO NASCENTE – “Nell’estate delle stelle cadenti, l’astro nascente in casa nerazzurra si conferma anche nella notte di San Lorenzo. Sebastiano Esposito a Valencia è stato decisivo con il suo ingresso in campo, che ha dato all’Inter quello spolvero di magia necessario a portarsi a casa il Trofeo Naranja. Non bastasse la notte da protagonista con il Valencia, va messo a referto anche il risveglio contro la Virtus Bergamo di ieri. Ovvio che Antonio Conte se lo coccoli, dato che viene unanimemente considerato uno dei migliori prospetti non solo in casa Inter, ma del calcio italiano intero“.

BIG RESPINTE – “Infatti ancora a stagione (quella passata) in corso il Paris Saint-Germain aveva bussato alle porte della cantera interista per cercare di convincere l’attaccante a emigrare sotto alla Tour Eiffel. Invece Esposito è rimasto all’Inter che ha rispedito al mittente tutti gli assalti estivi di mercato anche delle pretendenti nostrane (per esempio la Roma, interessata a coinvolgerlo come contropartita nell’affare Dzeko). A inizio luglio i nerazzurri hanno blindato la stellina con un contratto fino al 2022, in attesa che diventi maggiorenne. Esposito, per il momento, farà il pendolare e tornerà in Primavera, pronto a rispondere ancora alle chiamate di Conte, se ce ne sarà bisogno“.

(Fonte: Tuttosport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy