Conte vuole un’Inter ‘pronta’ a vincere. Godin, Dzeko e Kolarov: ecco cosa si aspetta il tecnico

Conte vuole un’Inter ‘pronta’ a vincere. Godin, Dzeko e Kolarov: ecco cosa si aspetta il tecnico

Il tecnico dell’Inter vuole giocatori esperti per la sua squadra

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Antonio Conte non vuole perdere tempo e vuole costruire un’Inter che sia subito vincente. Per questo punta sui giovani, ma anche su giocatori esperti, già pronti che porteranno il loro vissuto in nerazzurro. Il primo di questa categoria è sicuramente Diego Godin, preso dall’Atletico Madrid in scadenza di contratto. Il secondo dovrebbe essere Dzeko, seguito dal compagno romanista Kolarov.

GODIN“Con Godin, che verrà annunciato a luglio, l’Inter sistema la difesa a immagine e somiglianza di Conte: il nuovo allenatore gioca a tre dietro e affiancare il 33enne capitano dell’Uruguay a De Vrij e Skriniar è una certezza non da poco. Handanovic, insomma, potrà stare ancora più tranquillo e magari superare le 17 partite senza gol di quest’anno in Serie A. E Godin sarà il valore aggiunto anche in Europa: le 100 partite nelle coppe europee tra Villarreal e Atletico Madrid sono un biglietto da visita importantissimo, così come gli 8 trofei alzati in maglia Atletico”, spiega Gazzetta.it.

Aleksandar Kolarov, Roma
ROMA“E l’Inter può fare il pieno di esperienza pescando dalla Roma Dzeko e Kolarov. Per l’attaccante, anche lui 33enne come Godin, i giallorossi partono da 20 milioni, mentre i nerazzurri puntano a non superare 12 milioni più un giovane della Primavera (e piace anche Radu, di rientro dal prestito al Genoa). Dzeko nel curriculum ha 89 partite e 38 gol nelle coppe europee e 87 reti in maglia Roma. Numeri importanti, ecco perché l’Inter ha puntato tutto su di lui: la prossima settimana l’affare potrà essere chiuso. Con Edin potrebbe arrivare anche Kolarov: il jolly serbo, terzo 33enne nel mirino, ha giocato 73 partite in Europa con Ofk Belgrado, Lazio, Manchester City e Roma. Tanta esperienza e un’amicizia di ferro con Dzeko ma anche Perisic. Un motivo in più per far parte del progetto Conte”, si legge sul portale.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy