CorSera: “Inter, a giugno scontati diversi cambiamenti. Allenatore? Marotta non ha dubbi”

L’ad nerazzurro vuole apporre i propri cambiamenti per far crescere l’Inter

di Marco Astori, @MarcoAstori_

Sabato sera Beppe Marotta affronterà la Juventus per la prima volta da avversario, sei mesi dopo il suo insediamento in casa Inter. Il Corriere della Sera ripercorre l’inizio nerazzurro dell’ad, illustrando anche i possibili scenari futuri: “I primi mesi di Marotta all’Inter si sono rivelati ancora più complicati di quanto non avrebbe potuto immaginare tra giocatori arrivati in ritardo agli allenamenti, altri che pretendevano di essere ceduti a gennaio e pure la moglie-agente di Icardi da tenere a bada Marotta ha pensato di gestire tutto come se fosse ancora alla Juve, dove le regole venivano e vengono sempre rispettate.

E, forse, da quel dirigente di razza che è, avrebbe potuto gestire meglio la vicenda legata alla fascia da capitano tolta a Icardi. In ogni modo i 6 mesi che si era preso per capire il pianeta Inter stanno scadendo e lui è pronto a metterci le mani a 360 gradi. A fine stagione sono scontati parecchi cambiamenti anche se non è stato ancora deciso chi sarà l’allenatore nella prossima stagione. Marotta non ha dubbi al riguardo e sta parlando con Antonio Conte che ha già avuto alla Juve e considera il tecnico ideale per il processo di crescita dell’Inter e per ridurre i tempi di avvicinamento alla Juve. Anche se liquidare Spalletti e il suo staff, che ha altri 2 anni di contratto, costerebbe 20 milioni”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy