Crespo: “Icardi punto fermo, pochi come lui. Su Spalletti dico…”

Crespo: “Icardi punto fermo, pochi come lui. Su Spalletti dico…”

Le parole dell’ex bomber di Inter e Milan sull’imminente derby di ritorno

di Francesco Parrone, @FrankParr

L’ex bomber di Inter e Milan, Hernan Crespo, in vista de derby di mercoledì è intervenuto ai microfoni di Premium Sport: Gol nel derby del 2006? Sapevo che Stankovic la calciava sempre tesa, forte, quindi difficilmente poteva andare sul secondo palo. Più o meno dovevo capire che bisognava stare a metà porta e mettere la testa da dove arriva il cross”.

GOL CON IL MILAN – “E’ chiaro che il secondo di Istanbul è qualcosa di speciale, di bello. Però non posso scordare il gol di andata e ritorno contro il Manchester United all’Old Trafford. Per la prima volta il Milan vinceva lì”.

GATTUSO E SPALLETTI – “In quanto a Gattuso sono contento e questo a dimostrazione che ai grandi ex giocatori basta un’opportunità. Se parliamo di Spalletti c’è poco da scoprire, la sua carriera parla da sola”.

CUTRONE vs ICARDI – “Cutrone non era la prima scelta, erano Andre Silva e Kalinic. Poi ha dimostrato di capire le necessità della squadra in questo momento. Icardi segna a raffica e se non segna la squadra non riesce a vincere. Poi qualsiasi cosa succede magari è colpa sua. Se la squadra non vince non è all’altezza o se manca perché manca. Se c’è perché c’è. Invece ritengo che sia un punto fermo perché non ci sono attaccanti come Mauro in giro”.

-Vernydub, all. Zorya: “Lunin deve leggere meno e concentrarsi sul lavoro. Non vedo…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy