De Boer: “L’Anderlecht mi voleva ma è come l’Inter, c’è sempre qualcosa che non va. Non voglio stare sempre…”

De Boer: “L’Anderlecht mi voleva ma è come l’Inter, c’è sempre qualcosa che non va. Non voglio stare sempre…”

L’ex tecnico dell’Inter ha parlato ancora della sua esperienza a Milano

di Andrea Della Sala, @dellas8427
Frank De Boer

L’ex tecnico dell’Inter Frank De Boer ricorda sempre malvolentieri la sua esperienza in nerazzurro durata poco. L’allenatore olandese, prima di accettare il trasferimento in Mls all’Atlanta United, ha avuto anche un’offerta dal Belgio. L’Anderlecht voleva l’olandese e la moglie di De Boer avrebbe preferito il trasferimento a Bruxelles piuttosto che negli States. Ma De Boer ha spiegato cosa lo ha portato a scegliere Atlanta:

“L’Anderlecht è un po’ come l’Inter del Belgio, c’è sempre qualcosa che non va. Non me la sentivo. Non mi interessa essere sotto i riflettori in un club europeo, ma voglio essere un posto dove posso concentrarmi sul mio lavoro e non stare costantemente attento a qualcuno mi faccia lo sgambetto”.

De Boer: “All’Inter c’era un agente potentissimo. Talmente influente che mi disse…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy