E’ il muro dietro che trascina l’Inter in Champions. Handanovic da record, ma non solo…

E’ il muro dietro che trascina l’Inter in Champions. Handanovic da record, ma non solo…

La difesa dell’Inter si sta dimostrando il vero punto di forza della squadra

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Tra i volti più positivi dell’Inter in questa stagione c’è sicuramente Samir Handanovic. Il capitano dei nerazzurri sta disputando una delle sue migliori stagioni. Nella corsa Champions dell’Inter a metterci la firma è stato sicuramente il portiere e la retroguardia interista.

“Nell’Inter dall’attacco spento tocca ancora ai gregari tirare: dopo il derby vinto, con la squadra che si è «incartata», Handanovic non ha mai preso più di un gol a partita (7 match), in tre occasioni è uscito con la porta inviolata. I quattro punti arrivati da quattro pareggi portano la firma della difesa: piccoli passi, certo, ma anche solo un paio di meno avrebbero fatto tutta la differenza del mondo, in negativo. In generale, in questa stagione, 16 volte in campionato i nerazzurri hanno fatto registrare il «clean sheet», la gara senza subire gol. È un primato in A, a pari merito con la Juve, è un primato assoluto per Handanovic, il portiere con più «lenzuola pulite», visto che al numero bianconero hanno contribuito sia Szczesny che Perin. Per Samir, a cui l’Inter ha fatto i complimenti via social con una foto in cui in primo piano risalta la fascia da capitano, questa è una delle migliori stagioni in carriera. A livello numerico, in questa statistica, manca solo un passo per pareggiare il suo record personale: 17 gare a porta inviolata fatte registrare nel 2011-12 e nella scorsa stagione. In Europa solo Alisson, con 20 al Liverpool (primato di Premier eguagliato), Oblak (20, Atletico Madrid) e Ederson (19 al City) hanno fatto meglio. Per arrivare a tali altezze ci ha messo molto di suo, con più di una parata decisiva, ma è stato anche ben protetto dal reparto e dalla squadra”, si legge su La Gazzetta dello Sport.

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-14166041 - 3 mesi fa

    sicuramente non grazie ad Handanovic che para solo gli tiri addosso non si tiffa mai per non sporcarsi la divisa e l’illeggittima fascia di capitano senza aprire mai bocca
    io insisto via spalletti perisic handanovic candreva b.valero j.mario dentro subito qualche primavera(pompetti a centrocampo su tutti e colidio) e conferma icardi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy