FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

primo piano

Bargiggia: “Eriksen umiliato, Inter società debole e recidiva. Conte? L’avrei licenziato…”

Getty Images

Le parole del giornalista e opinionista di Sportitalia

Alessandro De Felice

Il giornalista Paolo Bargiggia ha parlato del mercato dell'Inter negli studi di Sportitalia, dal futuro di Eriksen alla scelta della quarta punta. Ecco le sue parole: "L'Inter non ha il sentore di proposte per Eriksen, anche se ogni giorno c'è il tam-tam con il triangolo con PSG e Tottenham. Attaccante? Decideranno se prenderlo solo dopo la partita di Coppa Italia contro la Fiorentina. Se dovesse uscire, potrebbe restare così e non cedere Pinamonti, che parte solo in prestito con il Benevento avanti a tutti. Su di lui c'è Anche l'Eintracht Francoforte. L'Inter ha in mano Eder e Pellé, ma sono cose limitate al finale di stagione. So che è stato offerto Zaza del Torino, che piace a Conte".

Bargiggia ha parlato anche del caso Eriksen: "Di chi è la responsabilità? Di Conte in primis, che non è un aziendalista, e di una società debole che non ha difeso il progetto e l'investimento. Il club ha lasciato fare il suo allenatore, che ha considerato poco e umiliato il giocatore.  I nerazzurri sono recidivi: con Spalletti fecero la stessa cosa con Nainggolan. Hanno speso un sacco di soldi, hanno ceduto Zaniolo e si trovano a prestarlo sempre".

Getty Images

Infine una valutazione sul lavoro di Conte: "Altro che fallimentare! Parliamo di un allenatore che prende un milione di euro al mese ed esce in Champions League. Io l'avrei licenziato!".

tutte le notizie di

Potresti esserti perso