RMC lancia l’allarme sui conti della Juve: “Non rispetta il fair play finanziario”

RMC lancia l’allarme sui conti della Juve: “Non rispetta il fair play finanziario”

Preoccupa il rapporto tra costi e ricavi: superata la soglia limite del 70%, è l’unico club in questa situazione

di Gianni Pampinella

KPMG, leader mondiale nell’analisi e revisione contabile, lancia l’allarme sul bilancio della Juve. Secondo quanto si evince dallo studio svolto dalla società di consulenza e revisione, i bianconeri non rispetterebbero i paletti imposti dal Fair Play Finanziario.

E’ questo quello che sottolinea RMC Sport, emittente francese:

Nonostante i ricavi totali stimati in 464 milioni di euro, in crescita del 16% rispetto alla stagione 2017-2018, ha un deficit al netto delle imposte di 40 milioni euro. L’anno scorso il club era già in rosso, con un buco di 19,2 milioni di euro. Nonostante l’arrivo di Cristiano Ronaldo nel 2018, che ha generato una crescita del 30% dei ricavi commerciali da sponsorizzazioni e merchandising, nonostante la rinegoziazione del contratto con Adidas, nonostante l’aumento dei diritti TV, la Juventus presenta un saldo negativo. 

Peggio ancora, il suo rapporto salari / ricavi totali non soddisfa la soglia raccomandata dal fair play finanziario, a meno del 70%. Il club ha un rapporto del 71%, quindi oltre la fatidica barriera. È l’unico in questa situazione. Il Barça, sospettato da tempo di non rispettare questa regola, ha raggiunto il 69% dopo aver drasticamente ridotto il proprio personale. La Juve è in deficit da diverse stagioni, ma per il momento non è stata aperta nessuna indagine“, riporta RMC Sport.

(RMC Sport)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy