FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

primo piano

Gabigol: “L’Inter ha rinnovato il mio contratto, vuol dire che si fida. La gente dimentica…”

In una lunga intervista rilasciata a Globo Esporte, l'attaccante si racconta ed è pronto per la sua nuova avventura al Flamengo

Gianni Pampinella

"È un momento speciale per me, dentro e fuori dal campo. Sono felice per le persone che parlano bene e male. Vedo le critiche come costruttive. Ho tutto per avere successo nel Flamengo. Voglio ricambiare l'affetto dei tifosi". Gabigol è pronto per la sua nuova avventura al Flamengo. L'attaccante, di proprietà dell'Inter, dopo l'ottima stagione al Santos, è carico in vista della sua nuova avventuro con i Rubo-Negro: "Rio? Ad essere onesti non mi piaceva, Santos è un posto molto calmo. Ci sono molte persone qui sulla spiaggia, in macchina, il traffico...Dall'hotel al centro d'allenamento sono 40 minuti. Al Santos ero a cinque minuti dal centro d'allenamento. Sto conoscendo meglio la città e le cose vanno bene. È una città meravigliosa, e naturalmente mi adatterò". Gabigol ha una forte personalità, un aspetto del suo carattere che sta cercando di limare: "Ho molta personalità. Se devo dire qualcosa in faccia, lo dico. Sono così dentro il campo, devo discutere con il difensore, discuto. Se devo ridere, rido. Non so perdere. Questo sta migliorando col tempo, cerco di essere più calmo. Ogni giorno, quando mi sveglio, penso di dover essere migliore di ieri. E domani voglio essere migliore di oggi. Penso sempre che devo migliorare. Migliorare su tutto. Non solo come giocatore, ma come essere umano, amico e ragazzo. Cerco sempre di migliorare ed essere una brava persona che aiuta gli altri. Cerco sempre di essere migliore, indipendentemente dal fatto che mi trovi all'interno o all'esterno del campo", dice l'attaccante in una lunga intervista rilasciata a Globo Esporte.

IL FLAMENGO - "Mi sono seduto con la mia famiglia, ho parlato e ho visto dove potevo essere felice e penso che il Flamengo sia il posto giusto. Sono stato accolto in maniera calorosa dai tifosi , dal consiglio di amministrazione e persino dalla stampa. È stata una decisione unanime. Il mio cuore ha parlato più forte. Quando fai una scelta con il cuore, le cose finiscono per accadere".

IL SANTOS - "Quando ho parlato, avevo un contratto con l'Inter. Il Santos non ha fatto alcuna proposta. Davvero non sapevo cosa sarebbe successo. Devo tutto aL Santos, non mi nascondo. L'anno scorso mi sono avvicinato ancora di più. Ma non ci sono stati contatti con il presidente, non hanno contattato i miei genitori. La storia è finita. Confesso che quando sono partito per l'Inter e per il Benfica ero un po 'strano, ho sempre indossato la maglia del Santos. Ma il Flamengo è diverso, mi sembra di stare qui da tanto tempo. Tutti mi hanno accolto molto bene".

L'INTER - "Sono tranquillo. Nei due club in cui ho giocato non ho avuto così tante occasioni e quindi non ho mostrato le mie qualità. Quando ho avuto l'opportunità l'ho fatto molto bene. Se l'Inter ha rinnovato con me per un altro anno, è perché si fidano di me. Sono ancora molto giovane, la gente dimentica che ho solo 22 anni (ride). Puoi andare, tornare indietro, andare, tornare indietro, ancora diverse volte. Ma il mio obiettivo oggi è il Flamengo, specialmente quest'anno, poi vediamo cosa succede".

(Globo Esporte)

tutte le notizie di

Potresti esserti perso