Gabigol: “Alcune cose non sono andate come volevo, ma non ho rimpianti. Sono un uomo nuovo”

Gabigol: “Alcune cose non sono andate come volevo, ma non ho rimpianti. Sono un uomo nuovo”

Le parole del centravanti brasiliano

di Marco Astori, @MarcoAstori_
Gabigol intervistato

Intervenuto ai microfoni di A Bola, Gabigol, centravanti dell’Inter in prestito al Flamengo, ha parlato così del suo momento d’oro e della sua crescita dopo il periodo negativo in Europa.

È possibile dire che esiste un Gabigol pre-Jorge Jesus  e un altro post-Jorge Jesus?
Il mister è uno dei più grandi tecnici con cui abbia lavorato. Ho lavorato con grandi nomi che mi hanno aiutato molto a plasmare la mia carriera come atleta e come persona. E credo che lui mi abbia reinventato. Sono un altro giocatore ora, in termini tecnici, fisici e anche tattici. Il mister mi ha dato una visione diversa di tutto. Gli sono molto grato, mi ha davvero cambiato la vita.

Quali sono state le prime parole tra te e Jorge Jesus? 
È arrivato con molta fiducia e motivazione e ha chiarito che credeva nel mio potenziale. Parliamo sempre, dal primo giorno. Questo è stato fondamentale per la mia crescita e per tutti i giocatori. Sono contento che segua il mio lavoro da un po’ di tempo ormai. Ma non rimpiango le scelte che ho fatto, perché l’ho reso consapevole, insieme alla mia famiglia. Come ho detto prima, alcune cose non sono andate come volevo negli ultimi anni, ma non mi sono mai arreso, non ho mai abbassato la testa, perché sapevo che sarei tornato in alto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy