GdS – Inter, Lautaro santo subito. E’ l’uomo che non fa rimpiangere Icardi

GdS – Inter, Lautaro santo subito. E’ l’uomo che non fa rimpiangere Icardi

Così i colleghi a proposito dell’attaccante argentino

di Daniele Vitiello, @DanViti

I colleghi della Gazzetta dello Sport sottolineano l’ottima prova di Lautaro Martinez nel derby: “È un derby corale, alla Pellizza da Volpedo. Vince Vecino, l’uomo dei gol importanti, vince De Vrij, vince soprattutto Lautaro Martinez detto il Toro, il ventunenne argentino ormai catalogato come l’uomo che non fa rimpiangere Icardi e chissà se gli fa piacere. A Martinez, non a Icardi, che allo stadio non si è visto, ma come ha assicurato l’a.d. nerazzurro Marotta questo è relativo e Maurito resta un giocatore dell’Inter. Ma questo è il tempo di Lautaro Martinez, frontman del quarto stato interista, giocatore simbolo del futuro perché Maurito, chissà. E Martinez più che altro rappresenta un’Inter che non si arrende, che cade e si rialza, che sembra sul punto di suicidarsi ma poi si riprende, perché i fiumi sono freddi, i cappi cedono, il gas dà la nausea, quindi tanto vale vivere. L’Inter che non ha brillato nelle ultime partite, che è arrivata al capolinea in Europa con l’Eintracht e Lautaro squalificato non c’era, santo subito perché non è colpevole dell’eliminazione, però si potrebbe anche pensare che magari con lui in campo sarebbe andata in altro modo, chi può dirlo, perciò magari anche il giovane Toro argentino aveva qualcosa da farsi perdonare come De Vrij che ha dato una svolta al derby, ma prima di poter dimenticare l’erroraccio in Europa League ci vorrà del tempo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy