Gds – Spalletti, perché rinunciare a Gagliardini? In un’Inter già in emergenza, perché…

La Rosea analizza la scelta dell’allenatore nerazzurro di rinunciare al centrocampista

di Gianni Pampinella

Nonostante una buona prova nel derby, ieri Luciano Spalletti ha rinunciato a Roberto Gagliardini preferendogli Borja Valero. La Gazzetta dello Sport analizza così la scelta dell’allenatore: “L’Inter non parte male. Sembra ancora sull’onda del derby perchè dal 7’ al 9’ Vecino attacca l’area come fosse il Milan: sfiora il gol e intasca un angolo, sul quale Skriniar spreca di brutto. Però, sfumata la partenza a razzo, ci rendiamo conto che non è il derby per un paio di ragioni. Prima: Vecino non è trequartista, ma interno, a sinistra di Brozovic. E’ 4-3-3, non 4-2-3-1. Quindi farà più fatica ad assaltare la porta. Seconda: il terzo mediano è Borja Valero e non Gagliardini. E qui la domanda sorge spontanea: perché rinunciare a Gagliardini, reduce da un buon derby, contro un centrocampo zeppo di qualità che deve essere arginato con una fisicità che lo spagnolo non può permettersi da tempo? Se hai vinto il derby con due buone idee (Vecino trequartista, Gagliardini incontrista) perché rinunciarci? In un’Inter già in emergenza, perché rinnegare i pochi punti fermi?“.

(Gazzetta dello Sport)

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13126313 - 2 anni fa

    Questa si che è una critica costruttiva e corretta…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy