Il Giornale – Inter, fase 3. Eriksen: Conte gioca a nascondino. La verità è una sola

Il quotidiano riprende le parole dell’allenatore nerazzurro nella conferenza alla vigilia della gara con il Torino

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Il quotidiano Il Giornale parla della partita con il Torino (che si gioca oggi alle 15) e di una fase tre per l’Inter. “Dopo che la fase 1 aveva illuso (2 vittorie e 1 pareggio) e la fase 2 ha spaventato (1 vittoria in 7 partite), la fase 3 diventa indubbiamente quella della verità”.

Getty Images

Arriveranno dieci partite da qui fino al 23 dicembre, quindi prima della sosta di Natale e si giocheranno le ultime tre gare dei gironi di Champions. E ci saranno 7 giornate di campionato nelle quali l’equilibrio attuale della classifica difficilmente verrà confermato e allora bisognerà fare punti su punti e pedalare. Perché il Milan è a più cinque. Servirà migliorare il trend della fase 2, scrive il Giornale, spiegando: “I numeri dicono che la difesa ex miglio-re d’Italia, finora solo 2 volte su 10 non ha subìto gol (16 in totale, di cui 11 in campionato). Ma sarebbe sacrosanto riconoscere che dietro al primato difensivo c’erano soprattutto le prodezze di Handanovic, quest’anno tornato “normale” (o meno che normale) e tradito spesso da chi gli ha giocato davanti (compreso l’osannato De Vrij)”.

Getty Images

Il quotidiano parla anche delle scelte per la gara con il Toro con Sanchez favorito su Lautaro in vista della partita con il Real Madrid. Di sicuro non sarà titolare Eriksen e di lui il giornale scrive: “La verità è che il tecnico già in estate aveva chiesto a Marotta di cedere il danese. Era il mezzo per arrivare al desiderato Kanté. Purtroppo per tutti, Eriksen compreso, nessuno l’ha comprato e la speranza di scambiarlo con Paredes fra un paio di mesi è solo la soluzione per rimediare al fallimento dell’operazione-copertina di un anno fa”.

(Fonte: Il Giornale)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy