Godin-Skriniar-De Vrij: Inter, che trio. Ma non è finita qui: le mosse nerazzurre in difesa

Godin-Skriniar-De Vrij: Inter, che trio. Ma non è finita qui: le mosse nerazzurre in difesa

Ore frenetiche per la difesa nerazzurra

di Marco Macca, @macca_marco

La certezza è che, dalla prossima stagione, la difesa dell’Inter avrà a disposizione un pezzo da novanta come Diego Godin. Ma non solo: perché l’uruguaiano, come scritto dal Corriere dello Sport, andrà a unirsi a un reparto di livello assoluto che comprende già giocatori del calibro di Stefan de Vrij e Milan Skriniar (vicino al rinnovo). Resta da capire chi completerà la batteria di centrali. Ecco le mosse nerazzurre, svelate dal quotidiano:

Nel mercato nerazzurro per la prossima stagione c’è già una certezza: Godin. Con il centrale uruguayano, in scadenza di contratto, è già stato definito tutto: si legherà all’Inter fino al 2022 e guadagnerà 5,5 milioni a stagione, con l’aggiunta dei classici bonus. Di fatto, Godin andrà a prendere il posto di Miranda, destinato a partire. Con Skriniar e De Vrij andrà a formare una batteria di centrali di livello assoluto, tanto più che il club nerazzurro, a meno di offerte clamorose, non ha in mente di cedere lo slovacco, con cui è già stato definito il rinnovo. A seconda di quando firmerà, scadrà nel 2023 o nel 2024. Resta da capire chi completerà il reparto. Si è raffreddata la pista Andersen (Sampdoria), che avrebbe finito per trovare poco spazio e che ora guarda la Champions, mentre non è scontato un ritorno alla base di Bastoni, a cui potrebbe essere più utile un altro anno di pieno utilizzo, come sta già avvenendo al Parma. Come 4° o 5°, non è da escludere una conferma di Ranocchia“.

(Fonte: Corriere dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy