Gremio-River, battutaccia di Portaluppi: “Ma chi c’era al Var? Stevie Wonder?”

Usa un paragone pesante Renato Portaluppi, ex ala della Roma di Dino Viola, oggi allenatore del Gremio

di Redazione1908
Var Fifa

“Avrei preferito incassare cinque gol, anziché perdere in questo modo. Non posso incolpare l’arbitro che ha diretto la partita per quell’episodio, ma posso incolpare l’arbitro che stava alla Var. Chi c’era alla Var? C’era Stevie Wonder. Tutti hanno visto, tranne lui”. Usa un paragone pesante Renato Portaluppi, ex ala della Roma di Dino Viola, senza perifrasi al termine della sfida valida per la Coppa Libertadores, fra il ‘suo’ Gremio – che è stato eliminato in semifinale – e gli argentini del River Plate. L’arbitraggio della semifinale di ritorno è stata criticato senza mezzi termini nel post-partita, soprattutto per l’episodio del fallo di mani non segnalato sull’azione del gol del momentaneo pareggio argentino. Dopo aver perso 0-1 in casa, il River ha ribaltato la semifinale vincendo 1-2 in trasferta, con gol decisivo al minuto 82 e al minuto 95 su rigore. Ci sono voluti 9 minuti per battere il penalty e il recupero è stato addirittura di 14 minuti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy