Inter, è il giorno di Hakimi: definiti i dettagli, oggi visite e firma. Conte ha detto…

Inter, è il giorno di Hakimi: definiti i dettagli, oggi visite e firma. Conte ha detto…

L’esterno marocchino comincerà oggi la sua avventura in nerazzurro

di Fabio Alampi, @FabioAlampi
Achraf Hakimi, Borussia Dortmund

È il giorno di Achraf Hakimi: l’esterno marocchino nella giornata di oggi sosterrà le visite mediche e metterà la sua firma sul contratto che lo legherà all’Inter per le prossime cinque stagioni. Secondo il Corriere dello Sport, gli ultimi dettagli della trattativa con il Real Madrid sono stati ormai definiti, per la soddisfazione di entrambi i club.

I DETTAGLI DELL’ACCORDO – “L’accordo con il Real Madrid è stato raggiunto: al club di Florentino Perez andranno 40 milioni, pagabili in 3 anni, più altri 5 milioni di bonus legati non alle presenze dell’esterno, ma a eventuali trofei che la società nerazzurra conquisterà e che dunque Zhang sarebbe felice di pagare. Gli ultimi dettagli sono stati sistemati ieri pomeriggio grazie a un continuo scambio di documenti al quale hanno partecipato l’ad Marotta, il ds Ausilio e l’avvocato Capellini, “rinchiusi” in sede fino alle 20“.

VISITE E FIRMA – “Il marocchino oggi svolgerà le visite mediche tra l’Humanitas e il Coni; con lui in Italia ci sarà anche Alejandro Camano, il suo agente, che poi è anche il rappresentante di Borja Valero. Il giocatore firmerà un contratto di 5 anni che partirà da una base di 4,5 milioni più bonus e salirà (sul modello di quelli di Lukaku e Eriksen) con il passare delle stagioni. Essendo stato il Borussia Dortmund eliminato dalla Champions, la sua stagione è già finita, ma potrà essere tesserato dall’Inter solo dall’1 settembre, anche se il contratto sarà depositato in Lega nei prossimi giorni. L’operazione sarà inserita nel bilancio nerazzurro 2020-21“.

RECOMPRA SOFT – “Il Real Madrid ha provato a ottenere un diritto di “recompra” ovvero la facoltà di riportare il laterale nella capitale spagnola tra due anni per una cifra prefissata, ma l’Inter si è opposta con fermezza. Qualcosa però ha dovuto concedere a Perez ovvero una sorta di recompra… soft: se nelle prossime stagioni Marotta e Ausilio riceveranno una proposta per Hakimi e decideranno di accettarla, prima di concludere l’affare dovranno informare il Real Madrid, che a quel punto, pareggiando l’offerta, potrà riprenderselo“.

LE PAROLE DI CONTE – “Da vedere se, tra oggi e domani, Hakimi incontrerà Conte, perché il tecnico è totalmente concentrato sulla preparazione della sfida contro il Brescia e chiaramente il fatto che venga chiusa un’operazione di mercato a poche ore da un match di campionato per lui non è il massimo della vita. Per il marocchino, però, il tecnico di Lecce stravede (soprattutto dopo il 3-2 subito a Dortmund…) e con lui ha già parlato al telefono, dando un contributo fondamentale per orientare la scelta dell’ex Real. Achraf dal canto suo ha scelto l’Inter per il corteggiamento del ds Ausilio (che risale al 2018), ma soprattutto per la presenza di Conte, che è convinto lo valorizzerà al massimo con il 3-4-1-2 o con il 3-5-2“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy