Handanovic: “L’Inter ha avuto carattere, ha saputo soffrire. Col Torino? Colpa mia, spiego”

Handanovic: “L’Inter ha avuto carattere, ha saputo soffrire. Col Torino? Colpa mia, spiego”

Il portiere nerazzurro ha parlato dopo la vittoria contro la Spal

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Se l’aspettava una gara di sofferenza. Samir Handanovic, dopo la partita contro la Spal ha parlato ai microfoni di Skysport. Ecco le sue parole: «Sapevamo sarebbe stata una gara difficile perché abbiamo speso tanto in Champions. Mancano a volte, dopo gare così, energie nervose per giocare a calcio. Se Keita faceva gol la partita andava su altri binari, ma c’era da soffrire e abbiamo sofferto, ma alla fine abbiamo vinto. Belle parate fatte? E’ il mio lavoro, non aggiungo altro». 

-L’Inter ha saputo soffrire, dicevi…

Questa squadra ha dimostrato carattere, abbiamo portato la vittoria a casa e questo è fondamentale. Tutto il resto si dimentica. 

-Qual è stata la parata più determinante che hai fatto ultimamente? 

Quella con il PSV è stata più difficile perché la palla esce all’ultimo tra due uomini e non la vedi arrivare. 

-Anche uscite strane per il tempo di uscita. Che è successo nella gara con il Torino per esempio?

Succede quando la palla è oltre e tu pensi alla giocata dopo, là è colpa mia, è anticipare la giocata con la testa. Decidi in un attimo quando sei un portiere, non puoi avere ripensamenti, un secondo cambia tutto, il nostro lavoro è questo. Bisogna accettare questo rischio, a volte è troppo facile restare in porta. 

-Sono molto attratto dalla psicologia del portiere nei rigori e lui mi ha superato: sei rimasto fermo, è un intuito tuo quando resti fermo sul rigore di stasera?

Tu, Marchegiani, sai bene come funziona. Sono scelte che si fanno. Anche gli attaccanti guardano e sanno che un portiere può restare fermo. 

-Un attaccante può sbagliare per il portiere che ha davanti. Non smetti mai di stupirmi quando uno come te dice ‘è colpa mia’…

Bisogna farlo e anche tra di voi presenti in studio (ci sono Bergomi, Del Piero e Cambiasso.ndr) a grandi livello sapete che bisogna assumersi delle responsabilità. 

(Fonte: Skysport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy