Icardi, il rinnovo con l’Inter è complicato. La clausola rescissoria resta. Real in agguato

L’agente del giocatore ha chiesto due mln in più rispetto a quanto offre il club che in estate, oltre a Perisic, potrebbe cedere lui o Skriniar

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano
La questione del rinnovo di Icardi tiene banco in casa Inter e continuano incessanti le voci anche su un possibile addio. La società nerazzurra esclude la cessione a gennaio, ma in futuro non è detto che qualche tentazione possa far dire sì al’addio. Secondo il Corriere dello Sport il rinnovo resta complicato e resterebbe comunque sul suo contratto la clausola di rescissione che è stata voluta dal suo entourage che accetterebbe al massimo di alzare la cifra ma non di eliminarla dal contratto. Quando si parla del Real si parla di un interesse anche per gennaio, ma il club nerazzurro non ha intenzione di cedere Maurito con la Champions ancora da conquistare e l’Europa League che può essere un obiettivo. Si parla quindi di una cessione importante anche a quella possibile di Perisic: “Non va escluso che lo segua uno tra Skriniar e il capitano”. 
Tra qualche settimana è previsto che venga ridiscusso il contratto perché per ora c’è distanza tra la richiesta di Wanda Nara, moglie agente del giocatore, e quanto gli offre il club nerazzurro. Wanda adesso al tavolo troverà insieme ad Ausilio anche Marotta e con loro dovrà essere trovata una soluzione a una vicenda che ha creato parecchi imbarazzi, complici le “sparate” televisive della showgirl, il cui obiettivo è allineare l’ingaggio del marito a quello di Higuain e Dybala. Complicato pensare a una fumata bianca in tempi rapidi. Idem all’abolizione della clausola rescissoria che Wanda ha lottato per avere e al massimo può acconsentire ad alzare. Ci sarà da lavorare parecchio”, si legge sul CdS. 
(Fonte: Corriere dello Sport, 02-01-2019)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy