Il gotha dell’Inter domani partirà per la Cina. Domenica il vertice e chiusura rapida

Ormai tutto è instradato per la cessione del pacchetto di maggioranza della società nerazzurra nelle mani dei cinesi del Suning Commerce Group

di Lorenzo Roca, @Lorinc74

Ormai tutto è instradato per la cessione del pacchetto di maggioranza della società nerazzurra nelle mani dei cinesi del Suning Commerce Group, il prossimo incontro è imminente e avverrà in terra asiatica. La trattativa inizierà domenica e la chiusura operativa per la cessione dell’Inter avverrà in tempi brevi come riporta la Gazzetta dello Sport: «La delegazione nerazzurra partirà per Nanchino domani: sull’aereo ci saranno il vicepresidente Javier Zanetti, l’amministratore delegato Michael Bolingbroke, il Chief Football Administrator Giovanni Gardini e il Chief Revenue Officer Michael Gandler, mentre ad attenderli ci sarà il Corporate Director Michael Williamson. Atterreranno in terra cinese quando sarà già domenica, lo stesso giorno di arrivo del presidente Erick Thohir da Giacarta. Facile pensare quindi che il vertice decisivo con i manager di Suning, capeggiati dal numero uno Zhang Jindong (che non sarebbe mai entrato in società senza l’obiettivo-maggioranza), inizierà proprio domenica. L’attuale socio di minoranza detiene il 29,5% che secondo il vigente patto parasociale possa cedere in maniera obbligatoria a Thohir. Ora invece le quote morattiane verranno rilevate dalla nuova proprietà, così come quelle di Thohir che, pur restando per qualche mese in questa fase di transizione, passerà dal 70% a circa il 30%. Il Governo di Pechino sta chiudendo le verifiche tecniche ed economiche dell’operazione, poi si potrà chiudere. Da domenica 5 in poi ogni giorno può essere quello buono. La presenza concomitante a Nanchino di Thohir e di Jindong fa pensare a una rapida chiusura». 

(gds)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy