Paradosso Icardi: lui vuole restare, l’Inter vuole venderlo. Ma non ci sono offerte

L’attaccante argentino ha ribadito la sua volontà di rimanere in nerazzurro

di Fabio Alampi, @FabioAlampi
Mauro Icardi, Inter-Empoli, 2019

Ufficializzato l’arrivo di Antonio Conte, l’Inter penserà ora alla rosa da mettere a disposizione dell’ex ct della Nazionale. Una delle prime questioni da risolvere sarà quella riguardante da Mauro Icardi, reduce da una stagione da incubo fra incomprensioni con ambiente e società e con numeri decisamente al di sotto dei suoi standard: la dirigenza nerazzurra ha deciso da tempo di ripartire senza di lui, ma l’argentino continua a ribadire la sua volontà di rimanere a Milano. Il problema, secondo quanto riporta Repubblica, è però un altro: “Il sacrificio più probabile è Mauro Icardi, valutato in casa 70 milioni. L’ex capitano incontrerà Conte e gli dirà di voler restare all’Inter, ma la partenza è suggerita anche dalla necessità di riportare la pace nello spogliatoio, priorità del nuovo tecnico. Resta aperta l’ipotesi dello scambio con Dybala dalla Juve, o la vendita all’estero. Di offerte vere non ne ce ne sono“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy