Inter, per Chiesa c’è uno spiraglio: lui non chiude. Per il futuro i principi sono due

Inter, per Chiesa c’è uno spiraglio: lui non chiude. Per il futuro i principi sono due

Il club nerazzurro vuole continuare ad avere la sua anima internazionale ma vuole accompagnarla con un nucleo di giovani italiani

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

La Juventus è avanti ma l’Inter può ancora provare a aggiudicarsi Chiesa. Marotta può convincerlo ponendolo al centro del progetto. Sarebbe un uomo chiave perché la società nerazzurra è intenzionata a curare due aspetti nella composizione della rosa. “Da un lato l’acquisizione di esperienza internazionale e cultura della vittoria con le stelle dall’estero (proprio Lukaku e Godin), ma anche la creazione di un nucleo di giovani italiani di talento che possano in un medio periodo costituire la colonna vertebrale della squadra”, si legge su La Gazzetta dello Sport.

Federico guiderebbe quindi il gruppo degli azzurri che ha iniziato a prendere forma con Sensi e Barella e poi anche con Bastoni. E la rosea conclude: “Tutti discorsi da fare più avanti. Per ora, per l’Inter, può bastare aver messo il piede in quello spiraglio. Senza che Chiesa chiudesse la porta”. 

(Fonte: La Gazzetta dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy