Inter, ci siamo. Plusvalenze, quota 45 quasi raggiunta: Pinamonti, atteso il sì all’offerta Genoa

Inter, ci siamo. Plusvalenze, quota 45 quasi raggiunta: Pinamonti, atteso il sì all’offerta Genoa

L’Inter sta per accontentare le richieste della Uefa per il Fair Play finanziario

di Andrea Della Sala, @dellas8427
Pinamonti in Nazionale

Mancano due giorni al 30 giugno, data entro la quale l’Inter dovrà avere messo a bilancio 45 milioni di plusvalenza per accontentare le richieste dell’Uefa per il Fair Play.

L'Inter alza il prezzo per Vanheusden

“Sul versante plusvalenze, fa rumore il passaggio praticamente fatto di Andrea Pinamonti al Genoa. L’intenzione della dirigenza nerazzurra era di non sacrificare l’attaccante, 5 gol al primo anno di prestito in Serie A con il Frosinone, ma la necessità di arrivare entro domenica ai famosi 45 milioni ha fatto cambiare la strategia. Pinamonti, che deve dire sì alla proposta economica del presidente Preziosi (si parla di un contratto di 1,8-2 milioni a stagione), andrà al Genoa e porterà in dote un bel tesoretto da almeno 16 milioni. Ci sarà anche un accordo tra i club per la recompra: l’Inter, insomma, vuole evitare un’esplosione alla Zaniolo. Con il Genoa c’è anche il doppio passaggio di Lorenzo Gavioli (centrocampista) e Nicholas Rizzo (difensore centrale), valutati complessivamente 8,5 milioni dai rossoblù. Economicamente importante sarà anche la cessione definitiva di Zinho Vanheusden allo Standard Liegi: il difensore belga viene valutato tra 12 e 14 milioni. Altri 5 milioni l’Inter li ha già messi in cassa grazie alla vendita dell’attaccante Andrea Adorante, che ritorna a Parma (dove è nato e cresciuto) e ieri ha firmato un contratto di 4 anni. Definito anche il passaggio del centrocampista Riccardo Burgio all’Atalanta, che lo pagherà 1,5-2 milioni di euro“, spiega La Gazzetta dello Sport.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy