Inter, tutti sotto esame. Qualcuno di più. Conte ha dettato la sua linea. Vecino al bivio

Inter, tutti sotto esame. Qualcuno di più. Conte ha dettato la sua linea. Vecino al bivio

Il diktat dell’allenatore nerazzurro è chiarissimo: “La macchina dobbiamo portarla sempre a 200 all’ora”. Vuole di più dai suoi

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

“La linea è stata dettata: se non si va ai 200 all’ora si va piano. Il motore deve essere sempre a pieni giri”. La Gazzetta dello Sport spiega come quelle parole dell’allenatore dell’Inter, Antonio Conte, dimostrano che si aspetta tanto dai suoi uomini, che sono tutti sotto esame. Lo saranno nel prossimo ciclo di partite, 7 in 21 giorni, e sarà un momento nel quale tutti dovranno dare di più, soprattutto i big della rosa.

Ci si aspetta tanto da Skriniar:L’adattamento alla difesa a tre, sul centrosinistra, si è rivelato più difficile del previsto, così come l’impostazione che gli chiede il nuovo tecnico non è stata così fluida… Conte ora vuole da lui un salto di qualità, una risposta di personalità e il ritorno alla «guida delle truppe»“, scrive la rosea.

E un altro da cui il tecnico nerazzurro si aspetta molto è Sanchez. Perché ha le potenzialità per garantire diverse soluzioni in attacco e l’ex ct gli chiede continuità per mandarlo in campo.

Si aspetta qualcosa in più anche dagli uomini della panchina, come ad esempio Vecino: anche lui deve dare molto di più se vuole trovare spazio in questa rosa e per dare respiro a Sensi e Barella:E’ ad un bivio: o risale o può essere scavalcato anche da Gagliardini e vedere spazio e rilevanza ridursi”.

E poi c’è Lazaro: “Deve dimostrare di poter fare l’esterno a a tutta fascia, altrimenti le sue doti tecniche risulteranno inutili”, si legge sul giornale sportivo. E ora che arrivano alcune gare con squadre più abbordabili potrebbe avere qualche chance.

(Fonte: GdS)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy