FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

primo piano

Repubblica / Inter, diplomazia a lavoro: uno tra Correa e Lautaro può tornare in anticipo

Getty Images

Le ultime novità sulla situazione nazionali in casa Inter: particolare attenzione per i sudamericani con gli argentino Lautaro e Correa

Alessandro De Felice

L'Inter è a lavoro, non solo in campo ma dietro la scrivania. Al termine della sfida vinta contro il Sassuolo, è iniziata la finestra per le nazionali, impegnate nelle qualificazioni ai Mondiali in Qatar 2022.

Per i nerazzurri la preoccupazione principale è rappresentata dal ritorno dei calciatori impegnati nelle sfide in Sudamerica in vista dell'anticipo dell'ottavo turno contro la Lazio, in programma sabato 16 ottobre alle 18 all'Olimpico.

L'attenzione è sulla coppia argentina Lautaro-Correa, impegnati con la Seleccion di Scaloni. Il quotidiano Repubblica fa il punto della situazione:

"L'auspicio è che in caso di matematica qualificazione già nelle gare con Paraguay (8 ottobre) e Uruguay (11 ottobre) il ct Lionel Scaloni consenta che uno dei due attaccanti possa saltare l'ultimo match e tornare in Italia ad allenarsi. Sempre a condizione che il giocatore sia d'accordo. Altrimenti, il club riaccoglierà i suoi cinque tesserati convocati dalle nazionali sudamericane la mattina di sabato, poche ore prima del match".

Sfide in Sudamerica anche per l'uruguagio Matias Vecino e i due cileni Arturo Vidal e Alexis Sanchez, che giocheranno l'ultima partita venerdì 15 ottobre.

Nessun problema per i nazionali europei: "Edin Dzeko potrebbe tornare alla Pinetina già la mattina del 13 ottobre, dopo la partita con l'Ucraina. Altri interisti convocati dalle proprie nazionali sono Hakan Calhanoglu (Turchia), Milan Skriniar (Slovacchia), Stefan de Vrij e Denzel Dumfries (Olanda), Marcelo Brozovic e Ivan Perisic (Croazia). Poi ci sono gli italiani: Nicolò Barella, Alessandro Bastoni e Federico Dimarco, alla prima chiamata in azzurro".

tutte le notizie di