CorSera – Inter, Hakimi non l’unica cattiva notizia ad Appiano. L’ASL concede due opzioni

Il focus del Corriere della Sera a proposito della questione che tiene banco in casa nerazzurra

di Daniele Vitiello, @DanViti

Oltre ai risultati poco brillanti, in casa Inter preoccupa la questione Covid. E’ di ieri la notizia della positività di Hakimi che ha scosso l’ambiente nerazzurro. Il Corriere della Sera torna sulla questione: “Hakimi risultato positivo al Covid dopo il tampone effettuato martedì come previsto dal protocollo Uefa non è l’unica cattiva notizia piombata come un meteorite nel ritiro di Appiano. Conte mastica amaro non solo perché l’esterno marocchino era uno dei giocatori più in forma a disposizione, uno dei migliori in campo sabato nel derby. Non solo perché la notizia è arrivata a poche ore dal debutto in Champions con il Borussia Moenchengladbach. Il contagio di Hakimi preoccupa i nerazzurri perché il giocatore, sottopostosi come gli altri ai test martedì intorno alle 14, si è poi allenato in campo con i compagni e ha frequentato lo stesso spogliatoio. E dopo che i nerazzurri hanno abbandonato la Pinetina per dormire nelle loro case, ieri l’ex freccia del Real ha fatto colazione e pranzato con la squadra“.

Achraf Hakimi, Inter
Getty Images

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cosa succederà adesso? I colleghi spiegano: “I giocatori ieri sera sono tornati a casa osservando nel proprio domicilio l’isolamento fiduciario. Solo oggi si deciderà se procedere con la medesima modalità oppure condurre tutto il gruppo squadra nella bolla del centro Suning. L’Asl ha concesso entrambe le opzioni. Di certo fino a domani i giocatori procederanno con allenamenti distanziati”.

Getty image
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy