Inter, Icardi “paga” un acquisto top: due i nomi. In alternativa resta una pista caldissima

Il club nerazzurro è alla ricerca di un nuovo centravanti

di Marco Astori, @MarcoAstori_

 

Sarà Mauro Icardi l’ago della bilancia per il prossimo mercato dell’Inter. Il centravanti argentino è sulla lista dei partenti in casa nerazzurra e la sua eventuale cessione finanzierebbe un acquisto top, come si legge sul Corriere dello Sport: “Chiesa o Lukaku? Solo uno dei due potrà indossare la maglia nerazzurra. E comunque, soltanto a una condizione: con la cessione di Icardi. Senza la plusvalenza che garantirebbe l’addio del centravanti argentino, infatti, i conti nerazzurri non potrebbero sostenere un investimento di quella portata. Perché, per entrambi, si parla di non meno di un’ottantina di milioni di euro. Insomma, il prossimo mercato estivo interista girerà attorno al destino di Icardi. Solo con la sua partenza il club potrà aumentare la propria potenza di fuoco in modo da poter puntare ai bersagli più grossi. A quel punto non potrà che essere Conte a decidere quale elemento sarà più funzionale al suo progetto tattico: un centravanti dotato di un eccezionale strapotere fisico, che già voleva ai tempi del Chelsea (ma poi gli presero Morata…), oppure il più fulgido talento italiano, prototipo del suo inter-icardi-paga-un-acquisto-topcalciatore ideale per gamba e caratteristiche tecniche, con la duttilità di poter giocare sia da esterno a tutto campo sia in posizione più offensiva.
Dipenderà anche dal contorno, nel senso che sarà fondamentale come l’Inter riuscirà a colmare le altre necessità evidenziate da Conte. Di sicuro, la fascia destra dovrà essere “coperta” con un elemento che abbia le capacità per coprirla dalla difesa all’attacco. Chiesa lo ha già fatto alla Fiorentina e quindi non ci sono dubbi. Ma il club nerazzurro sta anche lavorando su Danilo del Manchester City, altro elemento gradito a Conte. Per quanto riguarda Lukaku, occorre considerare pure che al Manchester United percepisce un ingaggio pesante e, all’Inter, non accetterà meno di 8-9 milioni di euro. Inoltre, a differenza di Chiesa, avrà bisogno di un periodo di adattamento al calcio italiano. In ogni caso, in corso Vittorio Emanuele si battono anche piste alternative: quella per Dzeko resta caldissima“.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy