Inter, il ritorno di Icardi è ora una questione di spogliatoio. Tutti gli step del rientro

Inter, il ritorno di Icardi è ora una questione di spogliatoio. Tutti gli step del rientro

L’argentino si è messo a disposizione e ora tocca a Spalletti e ai suoi compagni riammetterlo

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

La questione Icardi, da un punto di vista diplomatico è risolta. E adesso diventa una questione di spogliatoio. Lì il numero uno è Spalletti e ieri l’ad nerazzurro ha parlato con l’allenatore aggiornandolo sulla vicenda e preparando il terreno per il rientro. “Tra le spigolature c’è anche il ritorno tra i compagni – non tutti, mancano i nazionali, per esempio Brozovic e Perisic –, alcuni dei quali più «battaglieri» di altri nel non accettare il mese di assenza, il forfait contro l’Eintracht e la foto postata alla vigilia del derby. Ecco: starà anche a Spalletti gestire questo nuovo ingresso di Icardi nel gruppo, un gruppo del quale Mauro è stato capitano fino al 13 febbraio. E che oggi individua in Handanovic, lui sì presente oggi al centro sportivo, il riferimento. Eccoli, allora, gli step successivi, mentre Wanda decolla per l’Argentina: se è vero che Marotta ha preparato il terreno, è altrettanto vero che lo stesso Icardi vorrà/dovrà parlare con la squadra al completo. Per poi tornare tra i convocati contro la Lazio dopo la sosta, il 31 marzo, al netto dei probabili fischi che gli riserverà San Siro“, si legge in un articolo di Davide Stoppini che sottolinea come però le gerarchie che si sono create nell’ultimo mese vedrà l’argentino, almeno inizialmente, accomodarsi in panchina.

(Fonte: La Gazzetta dello Sport, 21-3-2019)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy