Inter, Marotta e Ausilio hanno scelto il giovane da sacrificare: plusvalenza da 15 milioni

Inter, Marotta e Ausilio hanno scelto il giovane da sacrificare: plusvalenza da 15 milioni

La strategia dei nerazzurri per sistemare i conti

di Fabio Alampi, @FabioAlampi
Piero Ausilio e Giuseppe Marotta

Anche quest’anno l’Inter si trova costretta a fare i conti con la questione bilancio: la dirigenza nerazzurra, secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, deve realizzare plusvalenze per 45 milioni di euro entro il 30 giugno, e per farlo dovrà cedere alcuni dei suoi giovani più promettenti, dal momento che l’eventuale cessione di Icardi (che sistemerebbe all’istante la questione) non avverrà entro quella data. Marotta e Ausilio hanno individuato l’elemento da sacrificare: Zinho Vanheusden, difensore belga classe ’99 attualmente in prestito allo Standard Liegi.

In attesa del verdetto del Ricci di Sassuolo, Marotta, Ausilio e Baccin sono orientati a sacrificare il belga Vanheusden che all’estero ha un paio di proposte interessanti. Sembrava destinato a rimanere in prestito allo Standard Liegi e invece, siccome il nazionale Under 21 ha mercato, l’Inter è entrata nell’ordine d’idee di farlo partire a titolo definitivo. Per strappare l’ok dei nerazzurri servono però tra i 12 e i 15 milioni che sarebbero praticamente tutti di plusvalenza. In corso Vittorio Emanuele hanno stabilito che sia preferibile perdere Vanheusden, e magari pure Karamoh (inseribile nell’operazione Chiesa), rispetto a Pinamonti al quale si cercherà di rinnovare il contratto in scadenza nel 2021“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy