Inter, restyling in difesa: Marotta ha nel mirino Andersen e Mancini. E se Miranda parte…

Il difensore della Samp e quello dell’Atalanta sono due ipotesi per la difesa dell’Inter

di Andrea Della Sala, @dellas8427
La difesa dell’Inter è una delle più affidabili della Serie A, con 14 reti subite la squadra nerazzurra è la seconda meno battuta del campionato. Nonostante questo, gli uomini mercato dell’Inter sono al lavoro per rinforzare ulteriormente il reparto difensivo di Spalletti. Il primo arrivo dovrebbe essere Diego Godin dall’Atletico, ma non sarà l’unico innesto in quel reparto.
“Bastoni (ma pure Vanheusden) potrebbe essere ancora prestato per giocare e fare ulteriore esperienza. A quel punto Marotta e Ausilio si fionderebbero su un altro centrale di prospettiva, magari con più partite in prima squadra alle spalle. Non è un segreto come l’Inter stia seguendo da tempo la crescita del danese Joachim Andersen della Sampdoria. I rapporti con la Samp sono ottimi e se Miranda dovesse essere ceduto a gennaio, un tentativo per portare Andersen subito ad Appiano verrebbe fatto, offrendo un prestito oneroso alto, con diritto di riscatto a giugno. La Samp valuta il difensore 30 milioni, ma, come dichiarato ieri dal papà del giocatore, Jacob, a “Ekstra Bladet”, «non penso che accadrà qualcosa in questa sessione di mercato, Joachim sta bene nel club in cui si trova». A fine stagione, pressing dei club inglesi permettendo, l’Inter un tentativo lo farà. Piace anche Mancini dell’Atalanta, ma la concorrenza è forte. Piuttosto un’alternativa immediata a Miranda potrebbe essere il francese Mangala del Manchester City: non gioca mai e ha il contratto in scadenza, potrebbe essere preso pagando un piccolo indennizzo”, si legge su Tuttosport.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy