Inter, scarsa la forma dei top: Icardi non vede la porta da 4 partite, Nainggolan…

La Gazzetta dello Sport torna sulla sfida di ieri sera

di Marco Astori, @MarcoAstori_

Deludente il pareggio tra Inter e Sassuolo ieri sera al Meazza. La squadra nerazzurra doveva ripartire col piede giusto dopo la lunga sosta, ma, al contrario, è andata parecchio in difficoltà contro la sua ormai certa “bestia nera”. Il Meazza non era quello di sempre, ma i bambini sugli spalti hanno provato a dare la carica. “La banda Spalletti non è riuscita a regalare loro una gioia, anzi ha rischiato di ripartire con un handicap più pesante perché il Sassuolo meritava di vincere. A livello di gioco e di occasioni. Alla fine l’Inter sì è fatta rosicchiare due punti dalla Roma, ma i problemi non vengono dalla classifica (il distacco dalla quarta è ancora sostanzioso) bensì dalla cattiva forma di parecchi giocatori e dalla latitanza del gioco. Con buona pace di Wanda Nara, Icardi è alla quarta partita di fila che non trova la porta. Nainggolan, a dispetto delle parole di Spalletti, è ancora l’ombra di se stesso. Nella mezzora in cui ha giocato, non ci sono azioni degne di nota. Che sia «l’uomo giusto» è ancora da dimostrare. Un passo falso per l’Inter, certo. E il fatto che il Sassuolo sia la sua bestia nera – dato che non la batte da dicembre del 2016 – è un alibi che regge fino a un certo punto. Se non altro, stavolta non ha subito gol dagli emiliani com’era successo nelle ultime 4 sfide. Ma il merito è tutto di Handanovic che con un mezzo miracolo ha tirato fuori dalla porta una zuccata di Boateng”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy