Kumbulla, irrompe la Lazio: l’Inter resta in pole, ma il Verona cambia le carte in tavola

I biancocelesti provano il sorpasso per il difensore albanese

di Fabio Alampi, @FabioAlampi
Marash Kumbulla, Verona

Marash Kumbulla è uno dei giovai talenti più ambiti del calcio italiano: il difensore albanese del Verona, classe 2000, al suo primo anno in Serie A ha stupito tutti, e le sue prestazioni hanno attirato l’interesse di diversi club. Su tutti l’Inter, che da tempo si è guadagnata un posto in prima fila: tuttavia, come ricorda il Corriere dello Sport, la concorrenza non manca.

MOSSA VERONA – “Dopo la prima stagione in Serie A, nel giro di pochi mesi, la valutazione del suo cartellino è schizzata a 20-25 milioni di euro. Il presidente Setti è stato chiaro: cercherà di monetizzare al massimo la cessione e per questo motivo difficilmente accetterà che siano inserite contropartite tecniche nell’operazione. Ecco l’indiscrezione filtrata da Verona: no alle pedine di scambio per abbassare il prezzo di Kumbulla“.

INTER IN POLE – “L’Inter viene considerata in pole da mesi, anche Borussia Dortmund e Chelsea lo tengono sotto osservazione e sono pronte a entrare in azione. Niente Napoli. De Laurentiis e Giuntoli avevano chiuso l’acquisto a fine gennaio, ma il difensore esploso sotto la guida di Juric ha declinato l’invito e fatto naufragare l’operazione“.

IRROMPE LA LAZIO – “Non si è mai parlato molto dell’interesse della Lazio, concreto ed esistente. […] Kumbulla a Formello troverebbe la strada spianata e l’ambiente ideale per continuare a crescere gradualmente. […] Strakosha è un suo amico e Tare, oltre a essere uno dei talent scout più considerati in Europa, resta una bandiera del suo Paese. Approdare a Formello, per i genitori e la famiglia di Kumbulla, avrebbe un significato speciale“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy