Materazzi: “Non si vive di Triplete ma deve essere linfa. Serve rialzare almeno un trofeo”

Materazzi: “Non si vive di Triplete ma deve essere linfa. Serve rialzare almeno un trofeo”

La carica dell’ex difensore nerazzurro che ieri ha presentato la maglia realizzata per i venti anni di collaborazione tra Nike e il club

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Marco Materazzi e Dejan Stankovic ieri erano presenti allo store scelto da Inter e Nike per la presentazione della maglia realizzata per i venti anni di partnership tra il club nerazzurro e il marchio sportivo. Queste le parole dell’ex difensore ai microfoni di Inter Tv: «Momento difficile? Se ne esce uniti, con lo spirito, la voglia, sono gare difficili ma in campo c’è gente che ha voglia di dimostrare di essere da Inter. Vero che siamo tornati l’anno scorso in CL, ma è una delle prime tre squadre in Italia e tra le migliori in Europa. E’ una delle poche ad aver fatto il Triplete, non si vive di quello ma è una linfa per poter tornare a quei fasti».

-Arrivare in fondo all’EL?

Quando c’è da alzare un trofeo è un bene perché alzare un trofeo aiuta ad alzarne un altro. Se arrivi in fondo alla finale e la vinci hai la possibilità di scontrarti con la vincente della CL. L’importante è riuscire a vincerne uno ma è importante anche tornare a giocare in CL perché aiuta sul mercato. Probabilmente l’Inter è stata anche sfortunata nell’epilogo dell’ultima partita dei gironi con il PSV perché all’inizio nessuno avrebbe scommesso un euro sull’Inter qualificata, poi a 10 minuti dalla fine potevamo ancora essere in Champions. E io avrei scommesso su di lei come mina vagante degli ottavi di finale. Poi non è successo ma ora si deve pensare al presente, alla gara contro l’Eintracht, squadra top perché i tedeschi sono sempre compatti e concreti. Non sarà facile ma bisogna battere anche le più forti per vincere. Mi auguro di essere in Europa in gare così. 

(Fonte: Inter TV)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy